Internazionalizzazione, Import-Export

Conferenza stampa Greentech Global Forum

Venerdì 19 aprile alle ore 11:30, presso la Sala Tevere della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo 212 a Roma, si terrà la conferenza stampa di presentazione del GreenTech Global Forum.

Il GreenTech Global Forum è un’iniziativa annuale promossa dalla Regione Lazio con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e la collaborazione di ITA Italian Trade Agency, SACE e SIMEST.
Obiettivi dell’iniziativa sono sviluppare progetti congiunti tra grandi attori internazionali e aziende locali selezionate e favorire l’innovazione e il trasferimento tecnologico tra PMI e grandi aziende a livello globale.
È inoltre prevista l’apertura di un nuovo smart place dove Istituzioni, Agenzie, Aziende e Innovatori possono condividere idee e opportunità per la Sostenibilità.
Per partecipare è necessario iscriversi a questo link 
https://www.lazioinnova.it/eventi/e/conferenza-stampa-ggf/

Ultima modifica
Mer 17 Apr, 2024

Presentato il nuovo bando “Donne, Innovazione e Impresa”

Cinque milioni di euro a sostegno dell’imprenditoria femminile con contributi a fondo perduto. Domande dal 23 aprile al 12 giugno 2024

È stato presentato, a Roma, la nuova misura della Regione Lazio “Donne, Innovazione e impresa” che promuove e valorizza l’imprenditoria femminile, attraverso il sostegno e lo sviluppo delle MPMI, per favorirne i percorsi di innovazione aziendale in coerenza con la Smart Specialization Strategy regionale.e in coerenza con la Smart Specialization Strategy regionale.

All’evento hanno partecipato Roberta Angelilli, vicepresidente della Regione Lazio e assessore allo Sviluppo economico, al Commercio, all’Artigianato, all’Industria, all’Internazionalizzazione; Francesco Marcolini, presidente di Lazio Innova; Valentina Picca Bianchi, presidente Comitato Impresa Donna MIMIT e presidente Donne Imprenditrici Fipe.

Il nuovo bando 2024 mette a disposizione 5 milioni di euro da risorse del Programma FESR 2021-2027, e concede contributi a fondo perduto per un importo massimo di 145mila euro per ciascun progetto presentato da imprese femminili per l’introduzione di innovazioni di prodotto o di processo aziendale.

Ciascuna impresa femminile può presentare un solo progetto agevolabile riguardante la produzione di un bene o servizio nuovo o migliorato, che si differenzi in modo significativo rispetto a quelli già realizzati dall’impresa, ad esempio sul piano delle caratteristiche tecniche, dei componenti, dei materiali, del software incorporato, della facilità d’impiego, della semplificazione della procedura di utilizzo, della maggiore flessibilità o di altri elementi concernenti le prestazioni e le funzionalità.

Sono considerate imprese femminili: la lavoratrice autonoma; l’impresa individuale la cui titolare è una donna; la società cooperativa; la società di persone o lo studio associato in cui il numero di donne socie o associate rappresenti almeno il 60 per cento dei componenti della compagine sociale; la società di capitale le cui quote di partecipazione siano possedute in misura non inferiore ai due terzi da donne e da imprese femminili e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne. Tale requisito aziendale dev’essere posseduto dall’impresa al momento della presentazione della domanda ed essere mantenuto per almeno tre anni dall’erogazione del contributo.

Le imprese devono essere iscritte al Registro delle Imprese o, in caso di lavoratrici autonome, essere titolari di partita IVA attiva alla data della domanda e almeno fino alla data di erogazione; avere una sede operativa (domicilio fiscale nel caso di lavoratrici autonome) nel Lazio, in cui realizzare il progetto e svolgere l’attività imprenditoriale beneficiaria del contributo al momento della presentazione della richiesta di erogazione.

Le imprese interessate possono presentare domanda online, tramite la piattaforma GeCoWEB Plus di Lazio Innova, dalle ore 12 del 23 aprile e fino alle ore 17 del 12 giugno 2024.

Nel Lazio la quota di imprese femminili sul totale delle imprese attive è pari al 24%; un dato leggermente superiore alla media nazionale (23%) e sotto la media europea (32%).

Il Lazio si posiziona terzo tra le regioni italiane come numero di imprese femminili, con 139.107 unità per la maggior parte concentrate a Roma e provincia (97.136). Si tratta di imprese attive perlopiù nel settore del commercio (27% del totale), in quello dell’Agricoltura (13%), nella ristorazione e alloggi (11%), nei servizi (11%). Ciò evidenzia come quello femminile sia un segmento produttivo meno “industrializzato”. Il Lazio vanta la maggiore concentrazione (40,5%) di imprese femminili costituite come società di persone, ed è primo tra le regioni per incidenza delle imprese femminili in forma di società di capitale con il 42,4%.

 

Invio delle Domande tramite GeCoWEB Plus

 

 

 

 

 


 

Ultima modifica
Dom 14 Apr, 2024

Economia flash: l'export vicentino

L’export vicentino vale 23 miliardi di euro ma perde 500 milioni in un anno

Il calo dell'esportazioni riguarda alcune divisioni specifiche, in particolare all’interno del manifatturiero. Complice anche la crescita dei prezzi, nel 2022 l’export vicentino aveva raggiunto il risultato in valore più elevato di sempre.

Nell'anno seguente Vicenza cala, ma l’Italia cresce (di poco): il motivo si trova nella tipologia di merci esportate e nel loro peso sul totale dell’export.

La Germania si conferma primo mercato di riferimento per l’export vicentino, in calo però del -2,9%. In discesa anche Stati Uniti e Francia:

https://www.vi.camcom.it/it/Import_Export_Vicenza

Ultima modifica
Mer 10 Apr, 2024

Open Day per l'internazionalizzazione

19 aprile 2024 dalle ore 9,30 alle 13 presso la sede della Camera di Commercio in via Garibaldi 4

Camera di Commercio di Genova e Promos Italia, Agenzia Nazionale del Sistema Camerale per l’Internazionalizzazione, presentano l’offerta dei servizi 2024 per supportare le imprese di Genova.

Il 19 aprile 2024 alle ore 10,00 la Camera di Commercio di Genova e Promos Italia presentano l'Offerta dei servizi 2024 per turismo, PID e internazionalizzazione per supportare gratuitamente le imprese di Genova e provincia.

Tra i servizi export proposti vi sono:

  1. servizi di informazione, orientamento, check-up, export plan e formazione sull'export
  2. ricerca di partner di controparti estere (on line e in presenza)
  3. servizi digitali per l'export
  4. progettazione Europea - bandi - finanza per l'internazionalizzazione

Al termine del seminario, che si terrà in presenza presso la sede della Camera di Commercio in via Garibaldi 4, il team di esperti di Promos Italia è a disposizione dei partecipanti per incontri individuali per raccogliere le singole esigenze e fornire indicazioni per beneficiare dei servizi offerti.

L'evento è dedicato a tutte le micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa nella provincia di Genova che desiderano approfondire la conoscenza degli strumenti legati all'export.

La partecipazione è gratuita ed occorre iscriversi al seguente form online.


Leggi il Programma!

Ultima modifica
Mer 10 Apr, 2024

Evento settore navale e incontri B2B tra le aziende italiane e tedesche

16 aprile 2024 ore 9,30 presso il Palazzo della Borsa

ITKAM - Camera di Commercio Italiana per la Germania, in collaborazione con la Camera di Commercio di Genova, realizza il 16 aprile, presso il Palazzo della Borsa Valori di Genova, per conto del Ministero Federale tedesco per l’Economia e la Protezione del Clima (BMWK), un incoming in Italia per l’internazionalizzazione delle opportunità di business nel settore nautico.

Il progetto prevede lo sviluppo nazionale e internazionale delle PMI e coinvolge produttori e fornitori tedeschi dell’industria marittima e della costruzione navale. Offre opportunità alle imprese tedesche e italiane di  stabilire e ampliare contatti commerciali e sviluppare delle opportunità di business mirate. Il programma prevede un evento di presentazione, in cui le aziende tedesche partecipanti presenteranno i propri prodotti e servizi, e incontri individuali.

L’evento di internazionalizzazione offre ai partecipanti italiani che vogliono creare o intensificare i rapporti commerciali con la Germania un supporto mirato per la raccolta di informazioni di mercato e per la formulazione di attività commerciali con l’estero, nonché un matching diretto con la controparte tedesca nell’ambito di B2B.


L’evento sarà tenuto in lingua italiana e la partecipazione è gratuita

Leggi il Programma!

Leggi il Progetto!
 

Ultima modifica
Mer 10 Apr, 2024

WOMEN TECHEU: APERTO IL 1° BANDO

Women TechEU è un progetto biennale finanziato dall’UE che supporta le donne alla guida di startup deep tech europee. Il progetto è la continuazione dello schema Women TechEU gestito in precedenza dall’EISMEA durante il 2021 e il 2022.

Women TechEU mira a creare un ecosistema imprenditoriale più equilibrato dal punto di vista del genere – forte del fatto che la diversità guida l’innovazione – con l’obiettivo di fornire alle donne che operano nel settore del deep tech maggiori opportunità, risorse e supporto.
Per maggiori informazioni: https://apre.it/women-techeu-2024-lanciato-il-primo-bando/per prosperare.

Il primo bando Women TechEU (in programmazione 4 bandi) si è aperto il 18 marzo 2024 e si concluderà il 20 maggio 2024. Il bando è rivolto a tutte quelle donne imprenditrici dell’Unione europea e dei Paesi associati a Horizon Europe che soddisfano i criteri di ammissibilità descritti nei documenti del bando.

Questa prima call selezionerà 40 startup del mondo deep tech a guida femminile che avranno contribuito alla transizione verde, digitale e sociale in linea con gli obiettivi europei. Ciascuna startup finanziata riceverà sovvenzioni da 75.000 euro e un programma di sviluppo aziendale personalizzato caratterizzato da diversi servizi:

  • female mentoring (un incontro al mese per 6 mesi);
  • ricerca di investitori e preparazione dei pitch;
  • controllo sulle attività di vendita e di esportazione del prodotto;
  • formazione sulle soft skills;
  • strategia ed esecuzione delle vendite;
  • valutazione di impatto ambientale;
  • accesso aziendale.

Per maggiori informazioni, rivolgersi allo Sportello SNI - Orientamento della Camera di commercio di Brindisi - Taranto:

Responsabile SNI Orientamento Taranto

dr.ssa Barbara Saltalamacchia

mail:barbara.saltalamacchia@brta.camcom.it

Tel. 099 7783030

Orari per il pubblico:

dal lunedì al venerdì ore 8.30 - 13.30

solo martedì e giovedì: ore 15-17.30

Gli appuntamenti sono gestiti previo contatto telefonico/mail.

 

Ultima modifica
Mer 10 Apr, 2024

SACE FOR MADE IN ITALY FREE DAYS

Dall’8 al 21 aprile un programma di eventi, offerte commerciali e servizi dedicati alle aziende Italiane, per accedere a nuove opportunità di business, proteggersi dai rischi e finanziare la crescita, con il patrocinio del Ministero delle Imprese e del Made in Italy

È partito il conto alla rovescia per i SACE For Made in Italy Free Days, due settimane di iniziative gratuite, patrocinate dal Ministero degli Imprese e del Made in Italy, dedicate alle aziende italiane, in particolare alle PMI, che vogliono crescere nel mondo.

 Dall’8 al 21 aprile, in concomitanza della settimana del Made in Italy promossa dal MIMIT, SACE mette a disposizione delle imprese italiane interessate a cogliere le opportunità dell’export, una serie di iniziative gratuite per sostenere la loro competitività sui mercati esteri.

 Le aziende italiane potranno, infatti, beneficiare di tre prodotti a costo zero e in pochi semplici click dalla piattaforma MySACE.it, per accedere a nuove opportunità di business, proteggersi dai rischi e finanziare la propria crescita.

Per maggiori informazioni, rivolgersi allo Sportello SNI - Orientamento della Camera di commercio di Brindisi - Taranto:

Responsabile SNI Orientamento Taranto

dr.ssa Barbara Saltalamacchia

mail:barbara.saltalamacchia@brta.camcom.it

Tel. 099 7783030

Orari per il pubblico:

dal lunedì al venerdì ore 8.30 - 13.30

solo martedì e giovedì: ore 15-17.30

Gli appuntamenti sono gestiti previo contatto telefonico/mail.

 

Ultima modifica
Lun 08 Apr, 2024

Invito all’innovazione sociale: sostegno ad azioni per lo sviluppo di servizi di intelligence sulle performance d’impatto per gli attori del mercato degli investimenti a impatto sociale (ESF-2024-SOC-IMP)

Il bando è finanziato nell’ambito della sezione Occupazione e innovazione sociale (EaSI) del Fondo Sociale Europeo+ (FSE+), uno strumento di finanziamento a livello europeo gestito direttamente dalla Commissione europea. Secondo il Programma di lavoro 2024, questo bando mira a contribuire alla fornitura di servizi di ottimizzazione dei dati, nonché di strumenti e pratiche di gestione dell’impatto per gli enti a finalità sociale (come – ma non solo – imprese sociali, enti dell’economia sociale, start-up sociali, imprese d’impatto), per migliorare il processo decisionale in materia di investimenti e aumentare la loro capacità di investimento nell’impatto sociale.
Data di scadenza del bando: 04 Luglio 2024

Nello specifico, il risultato previsto da questo bando è di promuovere decisioni di investimento informate e migliori, una maggiore trasparenza del mercato e un benchmarking delle prestazioni con l’obiettivo di promuovere gli investimenti in enti a scopo sociale. Il bando risponde quindi all’esigenza espressa da molti attori del mercato che mostrano un crescente bisogno di dati e che non sono sufficientemente soddisfatti dalle attuali iniziative pubbliche e private. Il valore aggiunto del bando è il contributo che darà per superare le sfide che finora hanno impedito ai piccoli attori di moltiplicarsi e migliorare, raggiungendo un livello di operatività che potrebbe spostare il mercato verso una maggiore fiducia, conoscenza condivisa/accessibile e trasparenza. Si prevede che ciò avverrà grazie al sostegno fornito da questo bando, in quanto aiuterà diversi attori a superare la loro limitata capacità di dare continuità alle tanto necessarie azioni di ricerca, sviluppo e innovazione. Le attività finanziate saranno fondamentali per progettare, sperimentare, testare, convalidare, sviluppare e/o espandere i servizi sopra menzionati, che includono, ma non sono limitati, alla verifica dei dati di impatto (cioè la valutazione delle pratiche di gestione dell’impatto di un investitore o delle performance di impatto rispetto a specifici standard del settore) e, più ampiamente, i servizi di intelligence sulle performance di impatto, che a loro volta comprendono le strategie e le tecnologie utilizzate dalle imprese per l’analisi e la gestione dei dati pertinenti sulle performance di impatto.

Per ulteriori info:

EU Funding & Tenders Portal (europa.eu)

 

Ultima modifica
Ven 05 Apr, 2024

Bando: European mini-slate development

BANDO: European mini-slate development
ID: CREA-MEDIA-2024-DEVMINISLATE
Programma: Creative Europe Programme (CREA)
Tipo di azione: CREA Lump Sum Grants
Data di pubblicazione: 04 Aprile 2024
Data di scadenza: 10 Settembre 2024 17:00:00 Brussels time

L’obiettivo del sostegno allo sviluppo delle mini-slate europee è quello di promuovere la competitività delle società di produzione indipendenti europee nei paesi con una bassa capacità audiovisiva (gruppo LCC A e gruppo LCC B) e di aumentarne il peso economico sul mercato. L’obiettivo è anche aumentare la capacità dei produttori audiovisivi di sviluppare progetti con potenziale circolazione in tutta Europa e oltre, e facilitare la co-produzione europea e internazionale.
Il sostegno fornirà anche un punto di accesso per i talenti emergenti, offrendo loro l’opportunità di dirigere un cortometraggio supportato dalla solida base fornita da aziende esperte.
Nell’ambito dell’obiettivo specifico di promuovere competitività, scalabilità, cooperazione, innovazione e sostenibilità, compresa la mobilità nel settore audiovisivo europeo, una delle priorità del filone MEDIA è coltivare talenti, competenze e abilità e stimolare la cooperazione transfrontaliera, la mobilità e l’innovazione nella creazione e produzione di opere audiovisive europee, incoraggiando la collaborazione tra Stati membri con diverse capacità audiovisive.

Per ulteriori info: EU Funding & Tenders Portal (europa.eu)

 

 

 

Ultima modifica
Ven 05 Apr, 2024

Accordo tra SIMEST e Banco BPM per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese italiane

La Camera di commercio Chieti Pescara segnala l’accordo di collaborazione tra Banco BPM e SIMEST, società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti, per promuovere e sostenere strategie di crescita e di internazionalizzazione delle imprese italiane.

L’obiettivo dell’accordo è quello di supportare le imprese nell’accesso ai finanziamenti agevolati erogati da SIMEST a valere sul Fondo 394/81, gestito in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - MAECI.

Si tratta di finanziamenti finalizzati ad affiancare le imprese, soprattutto le PMI, nei loro investimenti in internazionalizzazione e innovazione digitale e sostenibile; le 6 linee di finanziamento hanno una durata massima di 6 anni, di cui 2 di preammortamento, ed è possibile accedere, per alcune tipologie di impresa, ad un contributo a fondo perduto fino al 10%.

Le 6 linee di finanziamento sono rivolte a sostenere l’apertura di nuove strutture commerciali all’estero o il potenziamento di strutture esistenti, la partecipazione a fiere ed eventi di carattere internazionale, la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano all’estero, gli investimenti in transizione digitale ed ecologica, l’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali specializzate (Temporary Manager) per l’avvio di progetti di internazionalizzazione e l’ottenimento di certificazioni di prodotto e sostenibilità, oltre che il ricorso a consulenze per lo sviluppo dei processi di internazionalizzazione.

Banco BPM, a conferma dell’attenzione nei confronti delle aziende, offrirà anche servizi di assistenza e consulenza per favorire l’accesso alle agevolazioni SIMEST in tutte le fasi del procedimento agevolativo e potrà finanziare con fondi propri, a condizioni di mercato, una quota parte del programma di investimenti oggetto di agevolazioni.

Maggiori informazioni al link seguente.

Ultima modifica
Ven 05 Apr, 2024